Strategie 2007-2013

Il ciclo di programmazione 2007-2013 della politica di coesione è finanziato da risorse europee e nazionali. La governance della politica di coesione 2007-2013, gli obiettivi strategici e la programmazione delle risorse sono definiti nell’ambito dei documenti illustrati nella seguente infografica.


La strategia nazionale di riferimento per il ciclo 2007-2013 delle politiche di coesione è rappresentata dal Quadro Strategico Nazionale (QSN): il documento, approvato con Decisione della Commissione europea C(2007)3329 del 13 luglio 2007 e con la Delibera CIPE n. 174/2006, rappresenta il riferimento per la programmazione tanto dei fondi strutturali europei quanto delle risorse aggiuntive nazionali, che per la prima volta assumono un orizzonte pluriennale.

Il paragrafo III. 4 del Quadro strategico nazionale introduce il sistema degli Obiettivi di servizio, che prevede, per le 8 regioni meridionali e per il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, target quantificati per 11 indicatori statistici da conseguire al 2013 e riferiti a quattro obiettivi relativi a istruzione, servizi di cura per l’infanzia e gli anziani, gestione dei rifiuti urbani e servizio idrico integrato.

Tra gli strumenti strategici della politica di coesione nel ciclo 2007-2013 c'è il Piano di Azione Coesione, definito a partire dal 2011 come manovra per accelerare l’attuazione dei programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali 2007-2013 e rafforzare l’efficacia degli interventi e finanziato attraverso fasi successive di riprogrammazione dei Programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali 2007-2013.

Il Fondo per le Aree Sottoutilizzate (FAS) - a cui fanno riferimento gli interventi strategici finanziati con le risorse aggiuntive nazionali - nel corso del ciclo di programmazione, con il decreto legislativo n. 88 del 31 maggio, è stato ridenominato Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) e finalizzato a dare unità programmatica e finanziaria all’insieme degli interventi aggiuntivi a finanziamento nazionale, rivolti al riequilibrio economico e sociale tra le diverse aree del Paese. Il FAS/FSC ha visto, per tutto il periodo tra il 2007 e il 2014, numerose rimodulazioni dello stanziamento, che ne hanno anche ridefinito gli orientamenti strategici.

Nel corso del 2021 è stata avviata una ulteriore riprogrammazione e semplificazione dei programmi FSC riferiti a più cicli di programmazione, tra cui anche il 2007-2013, secondo quanto definito dall'articolo 44 del DL 34/2019 ("Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi"). È stato introdotto il nuovo strumento del Piano sviluppo e coesione (PSC).

Quadro Strategico Nazionale

Decisione CE C(2007)3329

Regolamento (UE) n. 1080/2006

Regolamento (UE) n. 1081/2006

Regolamento (UE) n. 1083/2006

Delibera CIPE n. 82/2007 - QSN, riparto/assegnazioni

Delibera CIPE n. 166/2007 - Attuazione del QSN 2007-2013 - Programmazione del Fondo per le Aree Sottoutilizzate

Delibera CIPESS n. 2/2021 - Riorganizzazione degli strumenti del Fondo Sviluppo e Coesione nei nuovi Piani Sviluppo e Coesione - Disposizioni quadro